Il nostro circuito Tropea Agenzia Ma&Ma Viaggi - Tropea Case Tropea Hotel Tropea Vacanze Calabria Hotel Briatico

Francavilla Angitola: si trova fra due colline. Ha un territorio unico e spettacolare affacciato sulla valle e sul lago dell' Angitola.

Province Calabresi

Calabria da Vedere

  • Itinerari
  • Foto - Cartoline
  • Video - Documentari
  • Prodotti - Tipici
  • Contatti

Vacanze Calabria

  • Villaggi Calabria
  • Residence Calabria
  • Appartamenti Calabria
  • Hotel Calabria
  • Bed and Breakfast Calabria
Provincia di Vibo Valentia: Tutti i comuni | Visitare | Mangiare | Muoversi | Itinerari

Francavilla Angitola

Il territorio confina con i comuni didi Curinga, Filadelfia, Maierato, Monterosso Calabro, Pizzo, Polia.
Colpita dai terremoti del 1659 e 1715, ma soprattutto dalla malaria che aveva decimato la popolazione, fu costruito verso la fine del medioevo dai superstiti di Rocca Angitola.
Passò dal dominio francese a quello spagnolo.



Cosa Vedere

Da visitare il Lago dell'Angitola, Oasi WWF
· In località Gorna Santa Croce vi sono i resti dell'antico Convento Agostiniano
Nella Chiesa di S. Barbara un Crocefisso in legno del 1500
• Zona  antica di Pendina
• Calvario Greco-Bizantino
•Casa Mannacio
• Anfiteatro
• Rusderi Chiesa di San Pietro Sec. XVI

Feste

la seconda domenica di agosto, San Foca.

Fiere

la fiera viene fatta la seconda domenica di agosto

Gastronomia

Piatti tipici della cucina francavillese sono quelli a base di ortaggi , gustose le minestre condite con un pregiato olio prodotto proprio nella zona,  ricche di erbette di campo che nascono spontanee. I tagghjariedj e i filatiedj, tipica pasta fatta in casacondita con il sugo della carne di capra, oppure con i fagioli e i ceci. Si usa molto cotta al focolare la corata , salsiccia prodotta con il polmone e pezzetti di carne di maiale.Durante il santo Natale parecchi sono i dolci che vengono preparati : i zippuli ottime frittelle di patate cotte nell’olio bollente , i viecchj impastati con farina e sarde. Tipiche la pitta di San Martino ripiena di fichi secchi, mandorle noci, vino cotto ; e la “ Pitta Pia” preparata con cacao,   uva passa, scaglie di cioccolato fondente.I scadi,fichi secchi, sono tra i dolci più apprezzati del posto , vengono fatti essiccare al sole , farcita di scorza di mandarino , cannella e noci.
Biscottini estivi sono invece i pastetti e altri dolci fatti con farina e lievito.Nel periodo autunnale si consumavano i “ valuori “ castagne che venivano abbrustolite in una padella bucherellata. Preparati con il vino cotto sono  i “ graviuoli “, i “ nacatuli” e i “chiacchiari” , tipici di carnevale.Dolci tradizionali delle festività pasquali sono la cuzzupa, a forma di treccia,decorata con uova sode, e i tarallucci ricoperti di zucchero.I “ sierpi ‘e Santu Foca”  a forma di sinuosi serpenti ricoperti di annaspo, di palline colorate e di zucchero, sono  i più diffusi tra gli abitanti di Francavilla.

Musei

Museo Nazionale " G.B. Scalabrini".



WWW.MAEMA-VIAGGI.IT