Il nostro circuito Tropea Agenzia Ma&Ma Viaggi - Tropea Case Tropea Hotel Tropea Vacanze Calabria Hotel Briatico

Provincia di Vibo Valentia

Province Calabresi

Calabria da Vedere

  • Itinerari
  • Foto - Cartoline
  • Video - Documentari
  • Prodotti - Tipici
  • Contatti

Vacanze Calabria

  • Villaggi Calabria
  • Residence Calabria
  • Appartamenti Calabria
  • Hotel Calabria
  • Bed and Breakfast Calabria
Provincia di Vibo Valentia: Tutti i comuni | Visitare | Mangiare | Muoversi | Itinerari

Provincia di Vibo Valentia

Il territorio della provincia di Vibo Valentia rappresenta la migliore sintesi dell'ambiente calabrese.
Una splendida fascia costiera, la Costa degli Dei, che si estende per oltre 100 chilometri, la delimita ad ovest; la catena montuosa delle Serre la racchiude ad est.
Dai punti più alti si gode un panorama che permette all'occhio di spaziare dalle incantevoli spiagge ed insenature del Tirreno, ai massicci, spesso innevati, che culminano nelle vette di monte Pecoraro (1423 metri) e monte Cucco (951 metri).
Il paesaggio è caratterizzato dalle propaggini dell'Appenino che si spingono con l'altopiano del Poro fino al mare, attraverso una serie di terrazzamenti che ne costituiscono il carattere precipuo.
Le coste appaiono scoscese, formate da ammassi di argille e arenarie spesso misti a graniti, che danno origine a spiagge strette, incassate tra dirupi. L'ambiente, ovunque incontaminato, trova nell'oasi del WWF dell'Angitola e nel Parco di Mongiana, i suoi due paradisi dove è possibile trovare specie animali e vegetali rare o addirittura uniche.


Alcuni dati sulla provincia di Vibo Valentia

Popolazione: 183.000
Superficie: 1.139 km2
Densità: 161 abitanti per km2
Comuni: 50
C.A.P.: 89900
Prefisso telefonico: 0963

Cenni Storici

La provincia di Vibo Valentia, fu colonia della Magna Grecia ,con il nome di Hypponion.
In questo periodo consolidò la propria forza commerciale grazie al suo porto.
Hypponion fu protagonista della battaglia dell’ Elleporo contro la città di Siracusa. Tale gesto provocò le ire di Dionisio il Vecchio che a distanza di un anno assalì la città distruggendola.
A ricostruire la colonia, circa un decennio dopo, furono i Cartaginesi che ne fecero un uso militare. Greci e Bruzi si contesero la città e la conquistarono a fasi alterne finché nel 276 o nel 192, non si conosce la dataprecisa,divenne possedimento romano con il nome di Valentia, nonostante ormai la città venisse chiamata Vibo, un appellativo di derivazione italica.
Sotto i Bizantini,divenne una roccaforte militare. Distrutta per ben due volte, la prima nell’850 e la seconda nel 983,da parte dei Saraceni. Fu risollevata dai Normanni.
In secondo tempo ricostruita da Federico II.
Rifiorì sotto i Francesi,i quali valorizzarono alcuni suoi centri,e Monteleone divenne capoluogo della Calabria.



MAEMA - VIAGGI . IT